• Trequanda

    Raccolta archeologica Collezione Pallavicini

  • Asciano

    Museo Civico Archeologico e d’Arte Sacra Palazzo Corboli

  • Sarteano

    Museo Civico Archeologico

  • Monticiano

    Museo della Biodiversità

  • Siena

    Collezione degli Strumenti di Fisica (Sistema Museale Universitario Senese)

  • Monteriggioni

    Camminamenti sulla cinta muraria e Percorso didattico “Monteriggioni in Arme”

  • Castellina in Chianti

    Museo Archeologico del Chianti senese :: TEST

  • Siena

    Museo Botanico (Sistema Museale Universitario Senese)

  • Siena

    Museo Nazionale dell’Antartide “Felice Ippolito”

  • Siena

    Museo di Scienze della Terra (Sistema Museale Universitario Senese)

  • Siena

    Sinagoga e Museo Ebraico

  • Siena

    Stanze della memoria. Percorso museale di storia del Novecento senese

  • Buonconvento

    Museo d’Arte Sacra della Val d’Arbia

  • Asciano

    Museo Cassioli. Pittura senese dell’Ottocento

  • Serre di Rapolano (Rapolano Terme)

    Museo dell’Antica Grancia e dell’Olio

  • Buonconvento

    Museo della Mezzadria senese

  • San Giovanni d'Asso (Montalcino)

    Museo del Tartufo e Centro di Documentazione

  • Abbadia San Salvatore

    Parco Museo Minerario

  • Castiglione d'Orcia

    Sala d’Arte San Giovanni e Rocca di Tentennano

  • Montalcino

    Musei di Montalcino. Raccolta Archeologica, Medievale, Moderna e Tempio del Brunello

  • Pienza

    Palazzo Borgia – Museo Diocesano

  • Pienza>Monticchiello

    TePoTraTos Scene del Teatro Popolare Tradizionale Toscano

  • Cetona

    Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona, Parco Archeologico Naturalistico e Archeodromo di Belverde

  • Chianciano Terme

    Museo Civico Archeologico Chianciano

  • Chiusi

    Museo Civico “La città sotterranea”

  • Montepulciano

    Museo Civico Pinacoteca Crociani

  • Petroio (Trequanda)

    Museo della Terracotta

  • Casole d'Elsa

    Museo Civico Archeologico e della Collegiata

  • Colle di Val d'Elsa

    Museo San Pietro

  • Colle di Val d'Elsa

    Museo Archeologico “Ranuccio Bianchi Bandinelli” e Parco Archeologico di Dometaia

  • Colle di Val d'Elsa

    Museo del Cristallo

  • San Gimignano

    Palazzo Comunale, Pinacoteca, Torre Grossa

  • San Gimignano

    Museo Archeologico, Spezieria di Santa Fina e Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Raffaele De Grada”

  • San Gimignano

    Chiesa di San Lorenzo in Ponte

  • Poggibonsi

    Archeodromo e parco archeologico di Poggio Imperiale

  • Castelnuovo Berardenga

    Museo del Paesaggio

  • Murlo

    Antiquarium di Poggio Civitate Museo Archeologico

  • Orgia (Sovicille)

    Museo Etnografico del Bosco

  • Radicondoli

    Museo “Le Energie del Territorio”

  • Siena

    Oratorio di San Bernardino e Museo Diocesano d’Arte Sacra

  • Siena

    Museo di Storia Naturale Accademia dei Fisiocritici

  • Siena

    Archivio e percorso storico di Ateneo (Sistema Museale Universitario Senese)

  • Siena

    Museo di Strumentaria Medica (Sistema Museale Universitario Senese)

  • Siena

    Collezioni di preistoria, archeologia classica, archeologia medievale (Sistema Museale Universitario Senese)

  • Siena

    Osservatorio Astronomico (Sistema Museale Universitario Senese)

  • Siena

    Museo anatomico “Leonetto Comparini” (Sistema Museale Universitario Senese)

  • Castellina in Chianti

    Museo Archeologico del Chianti senese

All’interno del castello di Monteriggioni, fortilizio costruito dai Senesi all’inizio del XIII secolo, è possibile visitare il circuito che comprende i camminamenti sulla cinta muraria e il Museo “Monteriggioni in Arme”.

I camminamenti sulle mura sono stati realizzati nei primi anni del Duemila e sono costituiti da due distinte passerelle di lunghezza diversa, collocate in prossimità delle porte del borgo. I percorsi ripropongono idealmente un cammino di ronda medievale, che potrebbe essere esistito in passato anche a Monteriggioni.

Dai due camminamenti è possibile osservare il castello da una posizione privilegiata, ma godere anche di un panorama mozzafiato, che spazia dalle colline del Chianti ai boschi della Montagnola, fino ad arrivare, in lontananza, alle torri di San Gimignano.

Il Percorso didattico “Monteriggioni in Arme”, con accesso da Piazza Dante Alighieri 23, è un percorso didattico articolato in quattro salette, che ripercorre il periodo in cui Monteriggioni ebbe funzione di avamposto militare della Repubblica di Siena.

Ogni sala, dedicata a un secolo diverso fra XIII e XVI, reca riproduzioni di armi e armature presumibilmente in auge nella zona e pannelli bilingue che illustrano la storia locale e le tecniche di assedio e difesa di un castello medievale.

I pezzi esposti sono stati realizzati rispettando le tecniche antiche, rifacendosi a elementi originali se esistenti e a coeve raffigurazioni di soldati e scene di battaglia.
Particolarmente apprezzata è la possibilità di maneggiare e indossare alcune parti di armatura, che offre al pubblico un’interazione diretta con l’esposizione, rendendolo parte attiva del percorso didattico.

Panorama dai camminamenti sulle mura: dalla sommità del castello lo sguardo spazia su un paesaggio straordinario, immerso nella natura e costellato di borghi.

Diventa un cavaliere medievale: il Museo offre la possibilità di indossare le armature di antichi soldati.


Ufficio Turistico di Monteriggioni e Percorso didattico “Monteriggioni in Arme”

Piazza Dante Alighieri 23 – 53035 Monteriggioni (SI)

tel/fax +39 0577/304834

www.monteriggioniturismo.it

info@monteriggioniturismo.it

https://www.facebook.com/monteriggioniturismo/ 

**

Camminamenti sulle mura

ORARI APERTURA

dal 9 al 20 gennaio 2023: chiuso

dal 21 gennaio al 28 febbraio 2023
aperto ogni sabato e domenica

**

Percorso didattico “Monteriggioni in Arme”

ORARI APERTURA

dal 9 al 20 gennaio 2023: chiuso

dal 21 gennaio al 28 febbraio 2023
aperto ogni sabato e domenica

Per informazioni: 0577 304834 (9.30-12.30/14.30-16.30),  info@monteriggioniturismo.it

Nelle stesse giornate sarà aperto anche l’ufficio informazioni turistiche (piazza Dante Alighieri, 23)

 

BIGLIETTI

biglietto unico Camminamenti + Museo

intero: € 4,00

Ridotto: € 2,50
gruppi a partire da 15 paganti, pellegrini con credenziale, over 65, soci TCI e Edumusei card; possessori Carta dello Studente della Toscana dal lunedì al venerdì non festivi

biglietto famiglia 1: € 11,00
2 genitori + 1 bambino 8-17 anni

biglietto famiglia 2: € 12,50
2 genitori + 2 o 3 bambini 8-17 anni

gratuito: bambini fino a 8 anni non compiuti (con un adulto-escluso scolaresche); residenti Comune di Monteriggioni; accompagnatori; guide e insegnanti al seguito di gruppi organizzati; disabili compresi i gruppi organizzati


Situato poco a nord di Siena, Monteriggioni venne fondato nel secondo decennio del Duecento dalla Repubblica di Siena, con il principale scopo di creare un avamposto difensivo contro la rivale Firenze. Per secoli dunque l’insediamento svolse in pieno la funzione per cui era stato creato, respingendo di volta in volta assedi e attacchi. La sua funzione militare venne meno a partire dalla metà del Cinquecento, quando l’intero Stato Senese venne annesso a quello Fiorentino.

La cinta muraria abbraccia la sommità di una collina con un perimetro di circa 570 metri ed è dotata di quattordici torri rettangolari sporgenti dalla cortina esterna. L’imponenza delle torri dovette essere conosciuta anche nel Medioevo, tanto da suggerire a Dante una famosa similitudine con i Giganti collocati nell’Inferno (Inf., XXXI, vv. 40-44). All’interno del borgo, in cui sopravvivono qua e là tracce delle antiche strutture, l’edificio di maggior interesse è rappresentato dalla Pieve di S. Maria Assunta, databile alla prima metà del XIII e rimaneggiata all’interno in epoca moderna.

Nei dintorni, inoltre, oltre ai diversi percorsi per trekking e bici tracciati soprattutto nella “Montagnola Senese”, sono presenti numerosi piccoli villaggi, chiese e castelli, fra i quali ricordiamo la ex-abbazia dei Santi Salvatore e Cirino ad Abbadia Isola (XII sec.) e l’eremo di San Leonardo al Lago (XIII sec.). Monteriggioni è anche una delle moderne tappe lungo il percorso ministeriale della Via Francigena che nel territorio comunale è presente per una lunghezza di circa 20 km.

Nessun risultato

Nessun risultato

Nessun risultato