Login
Login
Registrazione
 
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • Linkedin
  • pinterest
  • rss
Musei delle Terre di Siena
 
"Un raggio di luce prima delle tenebre - A 80 anni dall'Achsciarà di Ricavo"

Una mostra permanente,  documentaria e fotografica, allestita presso il Museo Archeologico del Chianti Senese, a Castellina in Chianti, ripercorre attraverso 17 pannelli, le vicende di oltre 200 giovani ebrei tedeschi e dell'Est Europa, in fuga dai rastrellamenti nazisti già in atto nei loro paesi, che, tra il 1934 e il 1938, presero parte a dei veri e propri campi di formazione professionale per imparare il mestiere contadino, a fianco dei mezzadri locali, prima di recarsi in Palestina.

La vicenda storica è riemersa grazie ad un intenso lavoro di ricerca curato da Paola Giovanna Morelli che, già nel 2004, aveva raccolto documenti in vari archivi locali, tra cui quello comunale.

Grazie alla successiva presa di contatti e collaborazione con Vittorio Luzzatti, un italo-israeliano di origini senesi e residente a Haifa che stava lavorando sullo stesso tema, a questo tipo di materiale si sono aggiunte testimonianze scritte e fotografiche che hanno dato maggiore completezza alla ricostruzione storica e ulteriori spunti per una seconda mostra, allestita nel 2005 al Centro italiano di Cultura a Haifa.

Oggi, a 80 anni dall'inizio delle attività dell'Achsciarà di Ricavo, grazie alla rinnovata collaborazione con Paola Giovanna Morelli, l'Amministrazione Comunale ha deciso di valorizzare questo lavoro di memoria storica con una versione aggiornata e ancora più esaustiva della mostra.

Per informazioni

0577 742090

info@museoarcheologicochianti.it

Orario del Museo: febbraio-marzo:  sab-dom 10.00 – 17.00; aprile-maggio:tutti i giorni 10-18; giugno-agosto: 11-19; settembre-ottobre: 10-18; novembre-dicembre: sab-dom 10-17