Login
Login
Registrazione
 
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • Linkedin
  • pinterest
  • rss
  • 43 musei,
    43 musei,  un unico sistema museale
Musei delle Terre di Siena
 
Le immagini del fotografo Helmut Newton in mostra a San Gimignano

Dopo Man Ray, Henri Cartier-Bresson, Robert Capa, Elliott Erwitt alla Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea "Raffaele de Grada" di San Gimignano non poteva che arrivare Helmut Newton (Berlino 1920 - West Hollywood 2004), protagonista della prossima mostra nella città turrita.

Negli scatti sarà possibile scoprire un Helmut Newton più profondo e più segreto rispetto a quanto già diffuso: infatti, se l’opera del grande fotografo è sempre stata ampiamente pubblicata e con enorme successo su tutte le riviste di moda, non sempre la selezione effettuata dalle redazioni corrispondeva ed esprimeva compiutamente il pensiero dell’artista.

L’obiettivo di Newton aveva la capacità di scandagliare la realtà che, dietro il gesto elegante delle immagini, permetteva di intravedere l’esistenza di una realtà ulteriore, che sta allo spettatore interpretare.

Il celebre fotografo tedesco, noto soprattutto per l'erotismo e i nudi di donna, nel 1977 ha immortalato anche uno scorcio di Poggibonsi, la statua della Madonna posta tra via del Commercio e viale Marconi. Con l'aureola illuminata dalla luce al neon, il cielo nuvoloso che degrada verso una notte rischiarata dai pochi lampioni della città e dalle luci delle vetrine, nello scatto di Newton la statua si staglia sullo sfondo nero del palazzo.

L'esposizione, curata da Matthias Harder e Denis Curti, sarà presentata in una conferenza stampa mercoledì 17 aprile e potrà essere visitata dal giorno successivo fino al primo settembre 2019.

L'iniziativa è promossa dal Comune di San Gimignano, in collaborazione con Opera-Gruppo Civita, Fondazione Musei Senesi e la Helmut Newton Foundation.