Login
Login
Registrazione
 
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • Linkedin
  • pinterest
  • rss
Musei delle Terre di Siena
 
Festa di Santa Barbara

Abbadia San Salvatore, dal 3 al 9 dicembre, festeggerà Santa Barbara, protettrice dei minatori, con un ricco programma, che animerà il versante senese e grossetano anche in vista delle feste natalizie. 

Nella città di Abbadia S. Salvatore, i festeggiamenti di Santa Barbara, assumono un’importanza particolare, per una comunità così segnata profondamente proprio dalle miniere, tra la seconda metà dell’ottocento e per buona parte del secolo scorso. Le miniere di Abbadia, sono state le ultime ad esser chiuse negli anni ’70, un momento, che pur atteso, assunse un significato particolare per centinaia di famiglie che dovettero rivedere completamente il loro stato di vita sotto ogni aspetto.

Un secolo che ha cambiato radicalmente la popolazione negli usi e nei costumi, vissuto, forse, con nostalgia, almeno per il rinnovamento anche strutturale del tempo, che trasformò un paesino in piccola cittadina, dal tenore di vita e dalla disponibilità di servizi degni di una città ben più grande e “importante” del tempo.

“Nei giorni della miniera Santa Barbara si festeggiava sempre il 4 Dicembre. Un giorno di festa per tutta la comunità, si apriva la miniera e non si andava a lavoro. Le scuole erano chiuse, la Società Monte Amiata, che al tempo gestiva la miniera, organizzava una messa per i minatori e offriva un pranzo a tutti gli operai.”

In queste poche righe, fortemente riassuntive riprese dal sito di Terre di Toscana, si comprende l’importanza della Festa che si cerca comunque di tenere viva attraverso iniziative locali organizzate dal Parco Museo Minerario di Abbadia S. Salvatore o in collaborazione col Parco Nazionale Museo delle Miniere del Monte Amiata, l’ente che rappresenta i siti minerari amiatini, con una serie di iniziative tra cui quelle rivolte al recupero, conservazione e promozione degli stessi.

Le miniere di Abbadia S. Salvatore sono ancor oggi parte integrante della cittadina e della quotidianità: l’area è divisa principalmente in tre zone: una dedicata alla parte museale e uffici a servizio; una dedicata ad attività artigianali e del terziario e un’altra industriale dove fino a pochi decenni fa avveniva la produzione del mercurio, oggi visitabile in parte mentre il resto è interessato da opere di bonifica.
Sicuramente affascinante la parte dedicata a museo, dove sono conservati la maggior parte dei documenti della miniera di Abbadia e di altri siti minerari amiatini come quelli dell’area del Siele di Piancastagnaio; di estremo interesse il Museo Multimediale “I luoghi del Mercurio”, proposta unica nel suo genere, così come affascinante la visita guidata alla ricostruita “Galleria VII”, con il piccolo trenino originario dei minatori o quella al Pozzo Garibaldi, illuminato dalla scorsa estate durante la notte. Volontari minatori o guide adeguatamente formate, accompagnano il visitatore in un percorso tra storia e lavoro.


PROGRAMMA



3 Dicembre

Alle ore 21 presso il Cinema Teatro Amiata si terrà lo spettacolo teatrale “La Festa Degli Alberi”, a cura della scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Abbadia S.S., classi III B e IV B.

4 Dicembre

Alle ore 12 presso il Museo minerario di Abbadia S.S il “Pranzo del minatore” a cui parteciperanno le classi VaA e VaB della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Abbadia;
Alle ore 14 “ Oggi al museo ci siamo noi”: i bambini delle classi VaA e VaB della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Abbadia faranno da guida alla visita del Museo.
Dalle ore 11 alle ore 12 si prevede la realizzazione di laboratori a cui parteciperanno i ragazzi della Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo di Abbadia che saranno così articolati:

 CENTRO ANZIANI a cura del Centro Anziani “L’Incontro”
Il nonno racconta” esperienze di vita e di lavoro. Un nonno racconterà del lavoro in miniera , della vita dei minatori, i ragazzi potranno interagire con il narratore attraverso domande e quesiti;

BIBLIOTECA a cura della Associazione LUA
“Racconti dalle viscere della terra” letture animate su testi classici della letteratura;

 CENTRO GIOVANI a cura dello SPI-CGIL
Miniera : la parola alle donne” verrà trattato il tema della presenza delle donne in un contesto di società mineraria

 TEATRO SERVADIO a cura dell’Associazione Nuova Arcadia
Incontro musicale “MUSICA NARRATA” – ascolto di brani musicali che fanno parte della tradizione mineraria e politico sociale del ‘900.

VIDEOTECA a cura dell’Associazione Amici del Museo
“La voce ai minatori” – Proiezioni di filmati e testimonianze tratte dall’archivio del Parco Nazionale delle Miniere

MUSEO DELL’ABBAZIA a cura del Museo dell’Abbazia:
Santa Barbara: la protettrice dei minatori”
racconto della vita della santa,visita al museo.

Alle ore 11 presso l’Aula Magna dell’IIS di Abbadia, proiezione del DocuFilm “Hanno sparato a Togliatti – cronaca di una protesta spontanea” a cura di Lucia Mambrini a cui parteciperanno le classi dell’I.I.S. Avogadro.

9 Dicembre

Alle ore 13 presso il Museo Multimediale “I Luoghi del Mercurio”, in collaborazione con COOP Amiatina, tradizionale PRANZO DI SANTA BARBARA.

_